La Cooperativa Arborea e il Consorzio Formula Ambiente per una nuova mobilità sostenibile in Sardegna

Se n’è parlato al IV convegno Isola dell’Energia, Sardegna leader del GNL nel mediterraneo

Si è svolto negli scorsi 12 e 13 aprile all’università di Cagliari il 4° convegno “Isola dell’Energia: Sardegna leader del GNL nel Mediterraneo” promosso da Conferenza GNL e Associazione GNL.
Durante le giornate di lavoro è intervenuta la Cooperativa Arborea, importante realtà del mondo dei latticini, che ha in animo di produrre BIOMETANO dai reflui zootecnici degli allevamenti dei propri soci.

Il biometano prodotto sarà usato come carburante per parte dei mezzi del Consorzio Formula Ambiente che operano nelle città della Sardegna.
Con questa innovativa e inedita pratica ideata da Arborea e sperimentata da Formula Ambiente, nell’isola potranno viaggiare mezzi non inquinanti e alimentati da, se così si può dire, metano prodotto a km zero!

La Sardegna ha oggi la possibilità di essere protagonista in un ambito fondamentale della transizione energetica, la graduale sostituzione dei prodotti petroliferi con il gas naturale, grazie alla metanizzazione con il GNL, gas naturale liquefatto. L’isola è la regione mediterranea che più di tutte può sfruttare l’impiego integrato del metano liquido in ogni possibile campo di applicazione, in assenza di approvvigionamento di gas naturale via gasdotto. L’uso del metano liquido in piccola taglia è coerente e sinergico con il processo di decentramento e di diffusione territoriale che sta caratterizzando le diverse filiere energetiche rinnovabili in tutto il mondo. Per dimensione e articolazione potenziale il GNL è una vantaggiosa soluzione tecnologica che può fungere da volano di sviluppo e favorire un ampio accesso all’energia anche nelle economie emergenti, in un contesto globale di sviluppo industriale.

In Sardegna, regione con consumi petroliferi doppi rispetto alla media nazionale, il metano liquido potrà dimostrare la sua capacità di penetrare in tutti gli ambiti di possibile applicazione: trasporti marittimi, terrestri pesanti, trasporti pubblici regionali, ferroviari non elettrici, impieghi industriali e nelle reti cittadine in forma di gas. Mai il termine “hub”, ha avuto un maggiore valore potenziale come in questo caso: importare, valorizzare, utilizzare, associare servizi e riesportare. Da questo impulso la grande opportunità di un efficientamento spinto di tutto il settore produttivo ma anche di quelli commerciale e residenziale. Grazie al GNL la Sardegna potrebbe divenire una delle grandi isole più ecologiche del mondo, con ridotte emissioni di zolfo, azoto, polveri sottili e CO2 e tra quelle con le acque marine più pure. I previsti consumi interni di metano liquido e gassoso appaiono sufficienti per l’insediamento di industrie dell’indotto e di trasformazione con la successiva opportunità di consolidarsi, fare esperienza e proporsi all’estero.

Infine il costo del GNL: essere un hub significa poter importare e riesportare, avere buoni consumi e capacità di stoccaggio, disporre di un sistema logistico solido ma flessibile, insomma essere un vero mercato concorrenziale, liquido e diversificato per provenienze e tipologie di consumo.

L’evento promosso dall’Associazione GNL Sardegna e da ConferenzaGNL vuole essere un’occasione di approfondimento e dibattito tra i responsabili istituzionali e gli operatori nazionali e regionali del settore sulle opportunità/sfide connesse a un adeguato sviluppo degli usi diretti del GNL nella fase di avvio della  metanizzazione dell’isola.

Il GNL è un fattore essenziale della “transizione energetica”, destinato a sostituire gradualmente i derivati del petrolio nei trasporti marittimi, terrestri pesanti, nelle industrie e nelle reti isolate con una drastica riduzione delle emissioni di zolfo, di polveri sottili, azoto e CO2.

L’uso del GNL può fare della Sardegna la grande isola sviluppata più ecologica del mondo, consolidandone la vocazione turistica; l’impiego del GNL nelle attività economiche e civili è un’occasione di sviluppo tecnologico e rilancio industriale efficiente.

 

A Formula Ambiente sta a cuore la salute

Sai perché noi di Formula Ambiente abbiamo scelto di essere tra i protagonisti della quinta edizione di Diabetes Marathon? Perché abbiamo conosciuto la storia di Mia, che ha il diabete dall’età di tre anni e ora che di anni ne ha sette è sempre più consapevole che il diabete è una condizione con cui dovrà convivere tutta la vita. Sono circa 4 milioni le persone con diabete in Italia e Mia è una di loro. Vogliamo essere al fianco di Mia, della sua famiglia e di tutte quelle persone che non possono scegliere di tenere il diabete fuori dalla porta di casa.

In questo video promo potrai rivivere le emozioni delle passate edizioni:

https://www.youtube.com/watch?v=mA1Z8imkU90

La quinta edizione di Diabetes Marathon si inaugurerà venerdì 6 aprile con una cena benefica e l’intervento artistico del grande artista Roberto Mercadini. Venerdì 13 aprile in Piazza del Popolo a Cesena Diabetes Marathon Music assieme a Radio Studio Delta per un grande concerto solidale. Saliranno sul palco a raccontare le loro storie con il diabete bambini che non si sono lasciati rubare il sorriso, giovani e adulti che non si sono lasciati abbattere da questa subdola malattia. Protagonisti al loro fianco grandi nomi del panorama musicale italiano. Sabato 14 aprile a Riccione, convegni, seminari, laboratori sull’alimentazione, la prevenzione delle complicanze e un incontro sui “cani allerta diabete”. Domenica 15 aprile al Campo di Atletica C. Gotti di Forlì per podisti e famiglie, camminate, corse competitive e attività per bambini. Nel programma delle giornata momenti di prevenzione e esibizioni sportive. Il ricavato dell’intera manifestazione contribuirà a migliorare la vita di adulti e bambini con diabete finanziando professionisti, strumentazione sanitaria e i campi formativi per famiglie.

Formula Ambiente corre Diabetes Marathon 2018 perché vogliamo che un giorno il diabete non abbia più potere di decidere della vita di nessuno! Corri con noi!

Per iscriversi alla manifestazione e conoscere in maniera più dettagliata l’evento, basta visitare il sito www.diabetesmarathon.it, scrivere a info@diabetesmarathon.it o contattare il n. 388/1613262.